Sabato 14 dicembre, nella Sala Conferenze dell’I.S.S.R. in Via Nomentana 54, sede della nostra associazione, avrà luogo il nostro 21° convegno, una consuetudine di AICH-Roma Onlus come occasione di aggiornamento e condivisione.
Negli ultimissimi anni abbiamo assistito ad una crescita entusiasmante negli approcci al problema MH e sebbene essi siano numerosi e diversi – come hanno spiegato i relatori del nostro convegno di dicembre scorso “Malattia di Huntington Tutte le ricerche in corso e i loro possibili sviluppi” – certamente la tecnica del silenziamento genico, condotta attraverso l’uso di un farmaco che viene prodotto dalla casa farmaceutica Roche, è quella che ha riscosso maggiore interesse.

Il prossimo convegno sarà dunque dedicato ad un aggiornamento delle ricerche volte a trovare una cura per la Malattia di Huntington. Avremo ospite un rappresentante della Roche S.p.a. che ci relazionerà sull’impegno della casa farmaceutica nella lotta contro la MH e i risultati raggiunti.
Abbiamo chiesto ad Anne Rosser, Professor of Clinical Neuroscience at Cardiff University / Prifysgol Caerdydd, di essere nostra ospite come relatrice per parlarci della prospettiva dei trapianti in epoca di silenziamento genico. Siamo in attesa di una sua conferma.
Come sempre, la Dott.ssa Frontali ci aggiornerà sui nuovi fronti della ricerca internazionale. Avrete poi il piacere di conoscere personalmente la Dott.ssa Liana Veneziano a voi poco nota in quanto il suo lavoro si svolge da tanti anni in laboratorio, in collaborazione con la Dott.ssa Frontali, dove esegue i test genetici per la MH. Ci parlerà di una originale ricerca che AICH-Roma finanzierà e che sarà condotta dal nostro gruppo di ricercatori. Nella Malattia di Huntington, come per altre malattie ereditarie ad insorgenza tardiva, l’identificazione di biomarcatori che possano aiutare nella predizione dell’insorgenza e dell’evoluzione della malattia è di rilevante importanza. Il nostro gruppo, con il finanziamento di un progetto di ricerca da parte dell’EHDN (European Huntington’s Disease Network), ha ottenuto incoraggianti dati preliminari associando l’accorciamento dei telomeri leucocitari alla progressione della malattia. L’associazione finanzierà la prosecuzione del progetto che la Dott.ssa Veneziano spiegherà.
Alla Dott.ssa Silvia Romano spetterà il compito di riferirci sull’andamento della sperimentazione avviata presso l’Ospedale S. Andrea.
Il Convegno si svolgerà dalle ore 9.00 alle 15.00; alle 13.00 ci sarà l’interruzione per il lunch nella Sala Mediateca dell’Istituto. Ci ritroveremo alle 14.00 nella Sala Conferenza con la Dott.ssa Romano che risponderà alle vostre richieste di approfondimento.
Vi ricordiamo che, essendo sabato, potrete usufruire del parcheggio dell’Istituto Statale Sordi al n° 52 di Via Nomentana.

Leggi il Comunicato in PDF

Print Friendly, PDF & Email
85 Condivisioni